Poesia e carica erotica in G. Munch-Petersen (1912-1938)

Gustaf Munch Petersen è uno dei poeti più rivoluzionari della letteratura danese. Pittore, scrittore, spregiudicato, surrealista, primitivista, vitalista e idealista, morto a soli 26 anni durante la guerra civile spagnola, è convinto che l'arte possa cambiare il mondo. Molte delle sue poesie proiettano visioni utopiche di un futuro migliore, di una realtà completamente diversa da... Continue Reading →

#100 anni senza Dan Andersson

Nella notte tra il 15 e il 16 settembre del 1920, nella stanza 11 dell'Hotel Hellman di Stoccolma, muore un uomo. È avvelenamento da acido cianidrico; la camera era stata disinfestata contro le cimici, ma troppo piccola perché il materasso potesse arieggiare adeguatamente. Quell'uomo aveva 32 anni, ed è uno dei più grandi poeti che... Continue Reading →

“Lettera strappata” di Karin Boye (1934)

"La lettera strappata" è il racconto-memoria di un uomo che si ritrova, dopo anni, a ripercorrere un'esperienza amorosa del suo passato. Arrivato casualmente nel paese della donna (molto più grande di lui), con cui da giovane aveva avuto una relazione, riesce a trovare il suo indirizzo. E le scrive. Ma è una lettera che non... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑